zeppelin-svizzeraViaggiando a bordo dello storico Trenino Rosso, l’operatore Zeppelin invita ad approfondire la conoscenza del gruppo montuoso del Bernina. Dalla maestosa lingua glaciale del Morteratsch attraverso vasti boschi di abete e larice, fino agli alti pascoli che dominano le valli alpine più spettacolari dell’Engadina. Si camminerà sulle tracce della viabilità storica attraverso i Passi del Maloja e del Settimo, un tempo valichi fondamentali per il transito e lo scambio di merci e culture. Il trek è stanziale e richiede una minima preparazione escursionistica. Si tratta di avere allenamento a percorrere sentieri innevati e battuti con zaino leggero e con dislivelli medi giornalieri in salita o discesa di 350 metri. I tempi massimi di percorrenza (soste escluse) sono di 5h di cammino. Non saranno necessarie le racchette da neve. Sarà obbligatorio avere con sè scarponi da montagna alti sopra la caviglia con la suola ben scolpita (Vibram o similari), bastoni telescopici o fissi e ghette.

Dettaglio tour dal 18 al 21 aprile 2014:
18 aprile Tirano-St. Moritz: Ritrovo dei partecipanti presso la stazione ferroviaria di Tirano e Trenino Rosso del Bernina per St. Moritz. Inaugurata nel 1910, la ferrovia del Bernina è considerata la più alta d’Europa. Il suo sviluppo è di 60 km composti da binari, gallerie e ponti sospesi su ardite gole. Superato il Passo del Bernina raggiungiamo l’inizio della valle dell’Engadina, che prende il nome dal fiume Inn, il grande fiume tributario del Danubio, che attraversa i Grigioni. Lo spettacolo panoramico inizia dal lago di Poschiavo incastonato tra i boschi di abeti e larici, per poi giungere al cospetto del ghiacciaio del Piz Palù, che domina la piana innevata tipica dell’ambiente dell’alta montagna. Transfer privato dei bagagli e breve passeggiata fino all’ostello. Assegnazione delle stanze. Cena e pernottamento in ostello.
19 aprile Val Roseg (+350 mt -300 mt, 5 ore): Prima Colazione. Bus pubblico per Pontresina. TREK: Pontresina (1774m), Val Roseg, Hotel Roseg (1999m), Pontresina (1774m), Lago di Staz (1780m), Ostello di St. Moritz (1800m). Oggi ci addentriamo nella mitica Val Roseg, considerata tra le più belle dell’arco alpino. I boschi innevati di larici e di abeti ospitano camosci e cervi, e le numerose cinciallegre, abituate alla presenza dell’uomo e molto “socievoli”…Giunti all’Hotel Roseg, domineremo il mare di ghiaccio del gruppo montuoso del Bernina: un palcoscenico privilegiato sull’immensità dei ghiacci. Pranzo con propri viveri. Cena e pernottamento in ostello.
20 aprile Val Fex (+200 mt -200 mt, 4 ore): Prima Colazione. Bus pubblico per Sils TREK: Sils (m. 1805), Val di Fex, Curtins (m. 1973), Sils (m. 1805). Insieme alla Val Fedoz, sua parallela a Ovest, la Val Fex è una delle due grandi vallate che dal massiccio del Bernina sboccano in Alta Engadina partendo dalla cresta di confine con l’Italia. Si tratta di un’ampia vallata il cui dolce profilo ad U indica la profonda azione erosiva compiuta dai ghiacciai del Quaternario durante la loro avanzata e il loro successivo ritiro. Superata la bassa soglia iniziale la valle prosegue quasi pianeggiante fino alla sua testa, dominata dalle vette che costituiscono il limite occidentale del massiccio del Bernina. Un modesto ghiacciaio, il Vadret Fex, occupa la testata della valle la cui cresta spartiacque è delineata da una profonda insellatura centrale ai cui lati s’innalzano due importanti vette. Bus pubblico per St. Moritz. Visita facoltativa dello splendido Museo Segantini, che espone le splendide opere del famoso pittore, che ritraggono scene di vita alpina engadinese. Cena e pernottamento in ostello.
21 aprile St. Moritz-Tirano: Prima colazione. Transfer dei bagagli fino alla stazione dei treni di St. Moritz. Breve passeggiata dall’ostello alla stazione e recupero dei bagagli. Trenino Rosso per Tirano. Fine del trekking e arrivederci alla prossima avventura!

Orari Trenino bernina:
18 aprile Tirano-St.Moritz h 14:50-17:12
21 aprile St. Moritz -Tirano h 10:45-13:12

Please follow and like us:
About Author

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =