la-turba-marcheLa Turba è una rappresentazione storico-religiosa che si svolge ogni anno nel magnifico paese di Cantiano. Nata nel lontano XIII secolo tra le terre di Umbria e Marche, quando la popolazione invocava in strada la santa intercessione di Dio e della Madonna per porre fine a una vita di miseria e carestie, ancora oggi la manifestazione ripropone gli stessi riti. Tra messe, canti e preghiere, sfilate e tamburi, prende vita in tutto il paese coinvolgendo tutti i cittadini e turisti soprattutto nella fase di rivisitazione del processo e condanna di Gesù nella magnifica Piazza Luceoli, per poi concludersi con l’Ascesa al Calvario e la Resurrezione, dove vengono innalzate ed illuminate le tre croci vuote. Il “Te Deum” rompe il silenzio e la Turba si conclude offrendo a tutti un forte messaggio di speranza: la resurrezione, lasciando nei cuori di ognuno un’esperienza ricca di suggestioni e profonde emozioni. Durante la manifestazione sono offerti pacchetti turistici integrati per visitare le zone limitrofe e godersi al meglio l’evento. Alberghi, Bed&Breakfast, agriturismi ed ostelli ospitano offrono una vacanza ricca di comfort, all’insegna della storia, dell’arte, della natura e delle tradizioni. L’evento, infatti, potrebbe essere solo un pretesto per meglio conoscere il borgo di Cantiano. Merita di sicuro una visita il centro storico, con i suoi palazzi gentilizi e la monumentale chiesa Collegiata. Dell’antico mondo medievale e degli edifici gotici resta un suggestivo frammento, fortemente influenzato dall’architettura umbra, in un rione detto il “ghetto”, i cui caseggiati sono prospicienti l’attuale via Fiorucci. Numerose sono le porte delle officine e delle botteghe, segno di vivacità commerciale, nonché le porte delle abitazioni e le cosiddette “porte del morto”. La via Fiorucci è ritenuta dal Lombardi “una testimonianza fondamentale dell’impianto abitativo del periodo gotico.

Please follow and like us:
About Author

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =