Nella stagione invernale Cogne, in Valle d’Aosta,  si tinge di bianco e diventa la regina dello sci nordico grazie ai suoi 80 chilometri di piste. E dopo un’intensa giornata sugli sci spazio al gusto con i tipici piatti della cucina cogneintse, dalla seupetta alla crema di Cogne.
Come primo approccio alle tradizioni culinarie, l’appuntamento settimanale, fino al 27 marzo 2017 – del venerdì pomeriggio dalle 16.30 – con l’iniziativa Atelier: Les Saveurs d’Antan, un’attività esperienziale che prevede la visita guidata della casa rurale Maison Gérard Dayné, risalente al XVII secolo e ora museo etnografico, seguita da un laboratorio culinario, con degustazione di formaggi, salumi e conserve di verdura (costo: euro 20 per persona/ gratis per i bambini fino ai 3 anni –  euro 10 per gli ospiti di hotel partner).
Per vivere la magia del Parco del Gran Paradiso dopo il tramonto, ogni settimana al sabato pomeriggio, dalle ore 16.30, la “Ciaspolata Golosa” unisce invece una piacevole escursione in racchette da neve, attraverso il “Bosco incantato di Riccardo”, alla degustazione delle ricette della tradizione: piatti semplici, nel rispetto della stagionalità e a base di materie prime di provenienza locale, come la Soça, un secondo piatto a base di carne, con cavolo, patate e fontina, la Seupetta, un saporito risotto con pane, fontina e cannella e per finire in dolcezza, la Crema di Cogne, dessert delizioso a base di cioccolato fondente, panna, uova, zucchero caramellato e cacao, da gustare con il cucchiaio e accompagnato dalle Tegole, cialdine a base di frutta secca (costo: euro 30 per persona/ 20 euro per i bimbi fino ai 12 anni – euro 15 per gli ospiti di hotel partner).

seupetta-piatto-cogne
A Cogne non si trovano però solo piatti della tradizione. Infatti, lo scorso dicembre in occasione del 94mo compleanno del Parco Nazionale del Gran Paradiso, è stata ideata una nuova ricetta che utilizza prodotti locali rustici e genuini:la Torta del Parco, frutto della collaborazione di tre pasticcerie di Cogne, Il Paradiso dei Golosi di Elena Corsi, La maison du Goût di Edy Gérard, La Pasticceria Perret di Vassoney Stefano. Gli ingredienti di base, zucchero uova burro e scorza di limone, si sono uniti in un equilibrato e variegato mosaico di sapori, alle farine di segale e di noci, alle deliziose mele valdostane e all’aroma della cannella. La Torta del Parco si può acquistare presso le tre pasticcerie artigianali di Cogne.

Please follow and like us:
About Author

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =