Seattle

Con Aer Lingus alla scoperta di Seattle

Seattle è tra le più vivaci e intraprendenti città d’America. Dal carattere contemporaneo, circondata da una splendida natura, è la meta ideale per le vacanze estive. Raggiungerla è semplice con il nuovo collegamento Roma-Seattle, via Dublino, attivo 4 volte alla settimana di Aer Lingus. Direttamente dal sito della compagnia è possibile acquistare i biglietti e scoprire le migliori offerte.
Cosa visitare a Seattle? Tanto per cominciare lo Space Needle, il futuristico grattacielo simbolo della città costruito in occasione dell’Expo del 1962 e dal quale si può godere di una sorprendente vista sulla città e scorgere in lontananza il suggestivo Mount Rainer, il cui parco nazionale è raggiungibile in giornata. Dopodiché raggiungere Downtown dallo Space Needle è semplice e altrettanto futuristico a bordo della monorotaia sopraelevata, inaugurata sempre nel 1962.
Per gli amanti della musica e della cultura pop è irrinunciabile una visita al MoPOP, Museo della cultura Pop dalla bizzarra struttura architettonica, che offre l’accesso a collezioni e mostre dedicate all’immaginario pop, alla cultura fantasy e famose serie tv. Nell’area di Downtown, il Pike Place Market, meta di pellegrinaggio obbligato per i turisti ed i locali, è un vero paradiso culinario, luogo ideale per acquistare manufatti artigianali e curiosare all’interno dei negozi vintage per finire ad imbattersi in Rachel, salvadanaio dalle sembianze di porcellino, impiegato da oltre 30 anni per raccogliere fondi devoluti ai servizi sociali di quartiere.
Una volta visitato il famoso mercato è il momento giusto per vivere la città da un’altra prospettiva: navigando sulle acque del lago! Basterà recarsi al molo 55 di Seattle Waterfront ed imbarcarsi su uno dei tanti battelli in partenza.
Per chi è alla ricerca di attrazioni fuori dall’ordinario, il quartiere di Fremont è la meta ideale con la sua offerta di perle bizzarre come il Fremont Troll che si trova la di sotto di un cavalcavia, una statua di Lenin importata dalla Slovacchia nel 1989, il missile Fremont Rocket incorporato in un edificio, dinosauri.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *