la-pizzoccherata-piu-lunga-d-italia

Bormio, la pizzoccherata dei record

Il prossimo 2 settembre il centro storico di Bormio ospiterà la “Pizzoccherata più lunga d’Italia”. Una grandiosa tavolata per oltre tremila persone sarà allestita nel centro storico, dove saranno serviti 1.000 chilogrammi di pizzoccheri. Si incomincerà alle ore 13 con i cento rintocchi della Bajona (o Torre delle Ore) a dare il via libera al servizio dei pizzoccheri conditi, come tradizione, con abbondante burro fuso e formaggio Casera dop. A seguire, un piatto di salumi e formaggi, la torta saracena e, per concludere, un amaro locale. A far da contorno all’epica tavolata, a partire dalle ore 10.30, ci saranno lezioni di cucina (a cura di chef valtellinesi), oltre a momenti di animazione per i più piccoli, e infine tanta musica dal vivo e danze popolari.
Un’occasione da non perdere per visitare Bormio, cittadina situata a 1.225 metri di altitudine. Il bianco delle nevi perenni dei ghiacciai, il verde intenso dei boschi e dei prati, l’azzurro del cielo e la trasparenza delle acque sono i colori che ne contraddistinguono il paesaggio. Un paradiso per gli amanti dello sport, della natura, dell’arte e della cultura. Una passeggiata nello splendido centro storico del paese, con le chiese, i palazzi e i musei permette inoltre di immergersi nell’atmosfera d’altri tempi di quella che per 700 anni è stata una piccola democrazia comunale al centro delle Alpi. Senza dimenticare, infine, le calde acque termali dei centri di Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi conosciute fin dai tempi degli antichi Romani.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *