LEGO HOUSE

Vacanze d’inverno in Danimarca

Dai Giardini di Tivoli a Copenaghen alla bellissima Odense, città natale di H.C. Andersen, allo straordinario mondo dei mattoncini alla LEGO® House a Billund, attrazione aperta tutto l’anno. Ecco alcuni spunti per una vacanza in Danimarca:
I Giardini di Tivoli festeggiano il loro 175esimo compleanno
In occasione del loro 175esimo compleanno, i Giardini di Tivoli per la prima volta saranno aperti dal 2 al 25 febbraio 2018. Situati nel cuore di Copenaghen fin dal 1843, i Giardini di Tivoli non sono semplicemente un parco divertimenti, ma un paese delle meraviglie ricco di storia e cultura. In collaborazione con il Copenhagen Light Festival che si terrà a febbraio in città, il Tivoli presenterà infatti una serie di meravigliose installazioni e giochi di luce, dalle proiezioni sulla facciata esotica del Nimb Hotel ai nuovi spettacoli di suoni e luci sul lago. Tra i divertimenti per famiglie, invece, oltre alle montagne russe in legno risalenti al 1914 e varie altre giostre, una nuova pista di pattinaggio sul ghiaccio proprio di fronte al Nimb Hotel e un igloo con giochi e attrazioni al suo interno. Tra le attività non mancheranno inoltre laboratori creativi, un teatro per bambini e un labirinto di ghiaccio.

LEGO® House tutto l’anno
Inaugurata a settembre 2017, la LEGO® House è la nuova attrazione nel cuore di Billund che permette di immergersi nell’universo LEGO® tutto l’anno. Se infatti il parco LEGOLAND® ha aperture stagionali, la LEGO® House accoglie appassionati e visitatori tutto l’anno, per un’esperienza coinvolgente in uno spazio di 12.000 metri quadrati. Caratterizzata da un’architettura straordinaria, la casa dei mattoncini presenta una serie di attrazioni a pagamento, ma anche esperienze e spazi aperti al pubblico, terrazze di gioco, un LEGO® Store e ben 3 ristoranti. Una tappa imperdibile per grandi e piccini, in particolare quest’anno in cui i famosi mattoncini compiono 60 anni.

Winter break a Odense, Fionia
Raggiungibile in 1 ora e mezza di treno da Copenaghen, la città natale di H.C. Andersen è la meta ideale per una pausa invernale in famiglia seguendo l’itinerario sulle tracce dello scrittore. A Odense è possibile scoprire i luoghi dove Andersen è nato e cresciuto, e che hanno ispirato i suoi racconti, immergendosi in un’atmosfera da favola che affascina tanto i bambini quanto gli adulti. In attesa del nuovo museo, un progetto maestoso a cura di Kengo Kuma che verrà completato nel 2020, è stato da poco inaugurato il museo temporaneo di Andersen (ospitato in quello che era il precedente museo di Carl Nielsen), che mette in mostra una raccolta dei suoi disegni e ritagli di carta, permettendo di ripercorrere la vita e le opere del famoso scrittore. Seguendo le orme di H.C. Andersen in giro per la città si arriva poi alla casa natale dello scrittore, una casetta gialla nel vecchio quartiere di Odense, e alla casa d’infanzia, dove Andersen visse dai 2 ai 14 anni, arredata esattamente come descritta nelle sue memorie, riflettendo in maniera fedele le condizioni anguste e la povertà del 1800 a Odense.
Infine il Møntergården – un’oasi culturale nel cuore di Odense, costeggiata da caratteristici cortili e bellissimi edifici risalenti all’epoca dell’infanzia di Andersen ad Odense. Il museo offre diverse mostre che presentano la storia della Fionia, regione da cui H.C. Andersen ha tratto la sua ispirazione.
Ma Odense non è solo la città natale di Andersen. Graziosa e dinamica, questa cittadina è in continuo fermento e ha molto da offrire: dal quartiere culturale Brandts, ai negozietti per lo shopping e i numerosi ristoranti che stanno vivacizzando sempre più la scena gourmet in città, insieme a nuovi wine bar e aree street food. L’ideale per concedersi un San Valentino delizioso, immersi in un’atmosfera fiabesca.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *