Africa

Sudafrica: luna di miele fra i leoni

In Sudafrica è possibile realizzare un safari di lusso e vivere una luna di miele davvero indimenticabile. La Shamwari Game Reserve è infatti una riserva pluripremiata e malaria free che si estende su 25.000 ettari di territorio e ospita non solo i Big 5 africani, ma anche 5 dei 7 biomi presenti in Sudafrica. Una meta per un safari entusiasmante, grazie ad un ecosistema di enorme varietà, a paesaggi sempre diversi e a guide preparatissime, e di lusso, grazie a strutture eleganti, caratterizzate da un altissimo livello dei servizi e dotate di tutti i comfort necessari.
Il Bayethe tented lodge, uno dei sette lodge della riserva, è una struttura tendata di grande charme: le tende, rigorosamente pensate per 2 adulti, sono autentiche suite provviste di ogni comfort, dalla piscina all’amaca, fino al caminetto, in grado di creare un’atmosfera romanticissima e avvolgente. Gli incantevoli paesaggi naturali circondano e abbracciano le camere, consentendo agli ospiti una vera immersione nella rigogliosa natura sudafricana.

Il Lobengula lodge, costruito ad immagine dei kraal tradizionali, è un lodge provvisto di 6 eleganti suite dotate di piscine private, caminetti e di un portico che affaccia direttamente sulle valli e sulle montagne circostanti: un vero e proprio nido nella foresta, da cui partire per andare alla scoperta della natura sudafricana.
Il Lobengula lodge è anche provvisto di spa, area fitness e di un ristorante dove gustare piatti di alta gastronomia, in grado di trasformare una luna di miele in un’esperienza sensoriale totale, in ricordi speciali destinati a durare tutta la vita.

Shamwari offre anche altre interessanti tipologie di lodge, da scegliere in base ai propri gusti e alle proprie preferenze: esiste ad esempio un’opzione più avventurosa – ma sempre di lusso – che prevede il pernottamento in un campo tendato e il pranzo, con tanto di posate d’argento, servito attorno al fuoco. Romantico e wild: una combinazione inconsueta, dal sapore retrò, all’insegna delle atmosfere de La mia Africa.

Cosa si può fare alla Shamwari Game Reserve?
Non solo panorami da cartolina e un contesto a 5 stelle, ma tante attività (oltre all’imperdibile safari a bordo delle jeep) per imparare a conoscere la natura del Sudafrica.
Birdwatching: autentico paradiso per gli ornitologi, la Shamwari Game Reserve ospita numerose specie autoctone, fra cui l’aninga africana, l’uccello segretario, il nibbio bianco, l’aquila minore e il martin pescatore malachite.
Born Free Foundation: una visita ai due centri creati in collaborazione con la Born Free Foundation, uno per la cura e riabilitazione dei grandi felini e uno per l’educazione ambientale, dove leoni e leopardi recuperati da zoo lontani vengono reinseriti in natura; un’esperienza illuminante per tutti i visitatori.
Ian Player Rhino Awareness Centre: nato per illustrare la grande azione svolta dal Sudafrica per preservare il rinoceronte bianco dall’estinzione; la visita al centro permette di apprezzare meglio il lavoro necessario per tutelare i rinoceronti, di cui Shamwari ha svariate decine di esemplari in libertà.
Animal Rehabilitation Centre: il centro per la riabilitazione degli animali feriti, che verranno reinseriti nella riserva, è una tappa imperdibile per conoscere e avvicinarsi agli animali della savana e conoscere il lavoro dei veterinari di Shamwari.
Pro photo safari: un safari fotografico di 2 giorni guidato da Iky e Ryan Plakonouris di Iky’s Photographic, premiati con l’Agfa Wildlife Photography Award, per imparare ad osservare e ad inquadrare al meglio gli spettacolari scorci della natura sudafricana.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *