ORME festival dei sentieri

Orme, il bello di camminare in montagna

Fai della Paganella, splendida terrazza sopra la Val d’Adige, con i suoi boschi, ricchi di flora e fauna propone ORME, Festival dei sentieri, che si terrà dal 14 al 16 settembre 2018.
Il filo conduttore è quello del camminare. I passi che danno ritmo ai pensieri e al respiro sono quelli che alimenteranno il programma di questa prima edizione. Il programma di ORME si svolgerà sabato e domenica interamente sui sentieri.
A guidare il “Sentiero a 6 zampe” saranno gli amici cani: una giornata per camminare assieme agli animali nei boschi, ma anche per incontrare professionisti del settore, come Sonia Sembenotti, e imparare trucchi per educarli al meglio, per nutrirli e per portarli con sé in sicurezza anche nelle camminate più lunghe.
Il Sentiero delle Stelle ha due anime, quella scientifica, con un astrofilo che spiegherà come osservare il cielo e capire le costellazioni, e un’anima poetica che emozionerà con la musica e la voce di Giorgio Gobbo.
Il Sentiero delle malghe e della tradizione sarà un cammino alla scoperta delle persone della montagna: lungo il sentiero ci saranno i pastori, i malgari, i boscaioli e tutti coloro che possono raccontare la montagna “dietro le quinte”, che è anche quella dei sapori.
Il bosco è sempre stato il luogo delle favole e così sarà anche durante ORME: attori e artisti di Cambiscena animeranno il bosco nel Sentiero delle Favole, per portare i bambini a guardarsi attorno e sognare, immaginando che gli alberi possano raccontare storie, che i lupi siano buoni e che gli orsi possano essere dei saggi animali con cui
condividere le storie.
Gli esperti dicono che alcuni violini antichi suonino in maniera eccezionale perché portano nel legno l’anima del bosco: ORME porterà i musicisti tra gli alberi e nei prati, costruendo un Sentiero della musica lungo il quale fermarsi, chiudere gli occhi e ascoltare: le fisarmoniche dell’Ensemble Victoria, gli archi dei Cameristi dei Filarmonici di Trento e la chitarra folk di Giorgio Gobbo.
Non mancheranno laboratori per bambini, approfondimenti sulla comunicazione uomo-animale con
l’esperta Sonia Sembenotti, perché con i propri amici a quattro zampe si possono vivere tante esperienze (ce lo ricorda il progetto di Dorado “Viaggiare con la coda” che invita a partire, a piedi o in bici, con il proprio cane), festa e musica con gli Articolo 3ntino, e degustazioni di prodotti tipici.
Il sabato sera, in Piazza, il concerto aperto a tutti “Le mie canzoni altrui” con la chitarra e la voce del poliedrico artista Neri Marcorè, che porterà sul palco un repertorio vario, interpretato con passione e senza far mancare il suo umorismo leggero.
Tutti gli appuntamenti, inclusi i concerti, sono gratuiti (a pagamento solo impianti di risalita, cibo e bevande).

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *