Graz

L’autunno a Graz tra arte cultura

Graz, capoluogo della Stiria, invita a vivere un autunno sfavillante all’insegna della cultura. Al giardino dell’Arnold Schwarznegger Museum, grandi e bambini possono visitare Transformers Art. L’esposizione di alieni robotici giganti, creati con materiali recuperarti nelle discariche, ispirati ai robot degli anni Ottanta e Novanta, fa rivivere i miti dei supereroi e  riflettere sulla sostenibilità del nostro stile di vita, sul rapporto uomo-macchina e sul riutilizzo creativo. Il prezzo d’ingresso è di 8,90 euro e comprende l’accesso anche alle sale del museo. Transformers Art, che lascerà Graz a fine dicembre, sarà  poi in tour nel resto d’Europa, negli Usa e in Asia.
Ha appena aperto i battenti, e si concluderà il 15 ottobre, invece, lo Steirischer Herbst, letteralmente tradotto, l’Autunno Stiriano, un festival di arte contemporanea che punta a valorizzare le contaminazioni tra le arti: ci sono musica e cinema, ma anche danza e teatro, musica e new media, performance e architettura. Steirischer Herbst  quest’anno festeggia i 50 anni unendo, ai tantissimi eventi in programma, degli speciali “Jubilee” ispirati alla storia del festival . Il tema del 2017 è “Dove siamo ora”. Ci saranno quasi 90 appuntamenti tra spettacoli, mostre, eventi.
Ci sarà lo spettacolo Tender provocation of hope and fear  della coppia anglo-svizzera J&J , dedicato alla ricerca, alla perdita e al recupero della speranza. Ci sarà la Cuckoo, la performance dell’artista coreano Jaha Koo, ispirata alla tragica solitudine in cui vive l’uomo tecnologico. E poi il belga Benjamin Verdonck, il poeta delle piccole cose, che si esibirà al Festival Center proponendo le sue semplici risposte alle grandi domande sull’universo e il significato della vita, l’installazione Guests arrived, none of us could see them del tedesco Vaijko Chachkhiani, con protagonista una casa deserta, zeppa di drammi silenziosi, e l’esposizione Prometheus Unbound, alla Neue Galerie, dedicata al mito di Prometeo, alla sua importanza per una visione più eurocentrica, del mondo. Il festival occupa, piacevolmente, tutta la città. Seguire mostre e spettacoli è un’ottima occasione per scoprire teatri, sale d’arte, laboratori e location splendide e inattese. E molti eventi sono gratuiti.

Per soggiornare a Graz ci sono i pacchetti week end e 3=2, a partire da 79 euro a persona, in camera doppia. Il Design Hotel Daniel, ad esempio, propone un pacchetto Week End  3=2, sino al 23 novembre, a 192 euro a persona in camera doppia. L’offerta comprende 3 pernottamenti con la colazione, un ticket valido 48 ore per l’Universalmuseum Joanneum per l’ingresso gratuito in tutti i musei cittadini, il libero utilizzo della sauna, il wi-fi in camera, un gel doccia in omaggio e una riduzione sulle tariffe del parcheggio. I pacchetti si possono trovare al link https://www.graztourismus.at/it/hotel-e-appartamenti/pacchetti/weekend-3-per-2_pu-7127

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *