Lago di Costanza carnevale

Lago di Costanza: maschere, cortei e tradizioni

Nella regione internazionale del Lago di Costanza – incastonata tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein – streghe, giullari e diavoli popolano il carnevale di stampo svevo-alemanno. Ecco gli appuntamenti più colorati, vissuti e suggestivi del Carnevale sul Lago di Costanza:

San Gallo: il giovedì grasso (28.02) inizia molto presto nella città svizzera: alle sei della mattina parte l’Aaguggete, quando le maschere invadono le strade del centro con balli, coriandoli e la tradizionale Guggenmusik. Il corteo, coloratissimo, si protrae fino alle prime luci dell’alba, ed è un modo singolare per vivere il cuore della città, con i suoi edifici medieval-rinascimentali e il complesso monastico benedettino, patrimonio UNESCO. Nel Canton San Gallo la tradizione carnevalesca è particolarmente sentita nel comune di Altstätten, famoso per le maschere Röllelibutzen, che sfilano durante il corteo del sabato sera e della domenica di carnevale (02. e 03.03), attirando ogni anno un gran numero di visitatori da tutta la regione.

Costanza: da non perdere nella più grande città sul lago a carnevale è, il giovedì grasso (28.02), la sfilata dell’Hemdglonker, un’enorme bambola di legno con camicia da notte e berretto portata in giro tra canti e grida dagli studenti, a simboleggiare la loro propensione al bighellonare. Imponente, tra le belle vie antiche della città conciliare, è anche il corteo della domenica di Carnevale (03.03).

Überlingen: con le sue belle piazze, i vecchi edifici e le case eleganti, Überlingen è una delle città più incantevoli sulle rive del Lago di Costanza. Il sabato di Carnevale (02.03) è sicuramente il momento giusto per visitarla: nel buio silenzioso della sera rischiarata da luci fioche, le Hänsele, creature tenebrose, si fanno strada schioccando le fruste attraverso la porta medievale Franziskanertor, tra urla, musica, salti e acrobazie – terrorizzando lo spirito dell’inverno. L’Hänsele, dal colorato costume, è una figura che risale almeno al tardo medioevo, e viene comunemente intesa come la personificazione del diavolo. Solo i cittadini maschi di Überlingen possono vestirne il costume.

Schaan, Principato del Liechtenstein: Musica, coriandoli e colori sono i protagonisti del Carnevale internazionale di Schaan, in Liechtenstein, che la domenica di Carnevale (03.03) vede arrivare oltre 50 gruppi dalla vicina Svizzera, dalla Germania e dall’Austria per un pomeriggio di gioco, divertimento e Guggenmusik.

Bregenz e il Vorarlberg austriaco: Spettacolo finale del Carnevale sul Bodensee sono, la sera del martedì grasso che precede il mercoledì delle Ceneri (05.03), i grandi falò con i quali si brucia una strega, simbolo degli eccessi e delle follie passate, accompagnati dai lamenti dei giullari e delle altre maschere della quinta stagione dell’anno. Nel Vorarlberg, invece, i fuochi vengono accesi la prima domenica di quaresima. Al calare delle tenebre, alti pali di legno ai quali è legata una bambola di stoffa, ripiena di polvere da sparo, prendono fuoco ed esplodono, regalando un inquietante e maestoso spettacolo e segnando la fine die festeggiamenti carnevalizi (quasi) ovunque.

Ermatingen: Nel villaggio di pescatori di Ermatingen, nella regione del Thurgau si celebra il Carnevale la quarta domenica di Quaresima (31.03). Tradizione vuole che nel marzo del 1415, durante il Concilio di Costanza, papa Giovanni XXII trovasse qui rifugio, e ricompensasse gli abitanti del luogo con la concessione di poter celebrare “l’ultimo carnevale del mondo” quando tutti, altrove, facevano penitenza. E così si fa ancor oggi, con una grande salata dove il protagonista è un enorme pesce di lago colorato fatto di cartapesta, dove i bambini salgono giocosamente a turno.

Soggiornare nella Regione durante il Carnevale
Costanza: l’Ente del Turismo di Costanza propone il pacchetto “Winter Special”, valido fino al 21 Marzo 2019, che include due notti con colazione in camera doppia, un ingresso a scelta tra SEALIFE, Terme del Bodensee o Isola di Mainau, un biglietto d’ingresso a un museo o per uno spettacolo teatrale e sconto per l’acquisto dei vini della storica Spitalkellerei Konstanz a partire da 99 euro a persona in camera doppia.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *