castelli-loira-girolibero

In bici tra i Castelli della Loira

A poche settimane dall’inizio delle scuole, l’operatore Girolibero propone alle famiglie una piacevole vacanza di sette giorni tra i Castelli della Loira, con partenza ogni sabato fino al 27 settembre 2014. Facili tappe sui pedali alla portata di tutti e tre soli cambi d’hotel, due di questi con piscina.
Dopo l’arrivo individuale a Blois e primo pernottamento, il secondo giorno si parte sui pedali lungo il fiume Loira fino a giungere ad Amboise, suggestiva cittadina francese.  il Qui si potrà visitare il castello di Amboise, e quello di Clos-Lucé, fiabesco edificio in pietra bianca e mattoni rosati. E ancora l’Eglise St- Florentin e quella di St-Denis, la Fontaine di Amboise, la Torre dell’Orologio e l’Hôtel de Ville, risalente al XVI secolo. La giornata inizia con una bella pedalata attraverso la magnifica foresta d’Amboise per poi sbucare tra campi di grano e d’orzo. La meta sarà il castello di Chenonceaux, che con i suoi favolosi giardini impreziosisce di nobiltà un’ansa del fiume Cher. La bici è ancora il mezzo perfetto per questo viaggio che si conclude con il rientro ad Amboise immersi nel verde più assoluto. Il percorso presenta alcuni saliscendi prima dell’arrivo a Chenoncheaux. Il ritorno può essere effettuato anche in treno. Il quarto giorno si pedala tra campi di grano, papaveri e querce centenarie: è questa la fertile Touraine. Un mondo agricolo intervallato da piccoli paesini, tutti da scoprire, come quello di Fougères, Vallières les Grandes e da nobili e possenti castelli, come quello di Fougères sur Biévre. Il percorso è molto bello e si svolge su stradine daltraffico pressoché nullo; la salita più difficile è proprio all’inizio, di circa un chilometro.
Quinto giorno tappa in bici facile, che da Chitenay conduce alla graziosa Cellettes, bagnata dal placido fiume Beuvron, dove visitare il castello di Beauregard. Dopo aver attraversato la splendida foresta di Roussy, ecco la Loira, il ponte elegante e la città di Blois ad aspettarvi con i suoi monumenti, le opere d’arte e le sue viuzze strette attorno al castello. La tappa del sesto giorno condurrà ad uno dei più famosi e maestosi castelli della Loira: Chambord. Lasciato l’hotel ci si dirige verso St.Dyè sur Loire antico paesino adagiato lungo il fiume. Da lì si procede verso sud nel cuore della campagna francese fino a giungere al parco forestale che circonda il castello. Settimo giorno colazione e ritorno in Italia.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *