Frecciarossa Trenitalia

Frecce, Intercity, bus, sicurezza: tutte le novità Trenitalia per l’estate 2020

Oltre 150 Frecce al giorno per un totale di 40mila posti, oltre 250 nuove fermate per le Frecce, un’offerta ripristinata al 100% da luglio per InterCity Giorno (88) e Notte (20). Più di 1.700 località con seimila collegamenti regionali quotidiani, oltre 200 destinazioni promosse nei Travelbook di Trenitalia e 500 città d’arte da visitare.

Con l’orario estivo 2020, Trenitalia (Gruppo FS Italiane) rafforza il proprio impegno per il rilancio del turismo in Italia, con un’offerta flessibile e su misura per le esigenze delle persone che quest’anno scelgono di trascorrere le vacanze nel Belpaese.

A bordo di Frecce, InterCity e treni regionali, le persone possono viaggiare da Nord a Sud dello Stivale in completa sicurezza, alla scoperta dei luoghi più belli e suggestivi d’Italia. Ai collegamenti già attivi, il nuovo orario aggiunge alcune tratte, sia durante la settimana sia nel weekend, per consentire alle persone di arrivare facilmente e in modo sostenibile verso località di mare e di montagna, borghi e città d’arte senza necessità di usare l’auto privata.

Inoltre, Trenitalia garantisce sempre, a bordo dei propri treni, massima igiene e tutela della salute delle persone, passeggeri e dipendenti.

Ai passeggeri Frecciarossa e Frecciargento continua a essere distribuito l’health&safety kit con mascherina, gel igienizzante, guanti in lattice, poggiatesta monouso e lattina d’acqua. Igiene e salute garantite anche da: potenziamento delle attività di pulizia e presenza di dispenser di gel igienizzante a bordo treno, nei FrecciaLounge, FrecciaClub, Sale Freccia e selfservice; assegnazione dei posti a scacchiera a bordo per rispettare il distanziamento sociale; controllo del biglietto a distanza; e segnaletica per il corretto utilizzo delle porte di entrata e di uscita dal treno.

Percorsi guidati, indicazione per l’utilizzo delle porte e 7mila dispenser di gel igienizzante per le mani sono presenti a bordo dei treni regionali.

Al mare con Trenitalia, nuovi collegamenti per raggiungere le più belle spiagge italiane
Dal 3 giugno, per la prima volta, il Frecciarossa unisce senza cambi intermedi Torino con Reggio Calabria. Da domenica 14 giugno i collegamenti diretti raddoppiano, diventando quattro al giorno da e per Torino e Milano, passando per Roma (fermate a Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno, Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni). Due dei quattro treni, inoltre, fermano anche a Sapri, Vallo della Lucania, Agropoli, Pisciotta-Palinuro. Sempre per la Calabria saranno disponibili da domenica 14 giugno nuovi collegamenti Frecciargento sulla Venezia/Roma-Reggio Calabria. Si tratta di due collegamenti diretti da e per Venezia e Padova, e due nel fine settimana Roma-Reggio Calabria (questi ultimi con fermate a Napoli, Salerno, Sapri, Capaccio, Scalea, Paola, Lamezia, Vibo Pizzo, Rosarno, Gioia Tauro e Villa San Giovanni).

Da domenica 14 giugno al via anche nuovi collegamenti con il Frecciarossa per raggiungere la Versilia, il Levante ligure e l’Argentario da Milano e Roma. Saranno, infatti, attivati due nuovi collegamenti con Frecciarossa 1000 Milano-Liguria-Versilia-Argentario-Roma (fermate a Pavia, Genova Piazza Principe, Genova Brignole, S. Margherita, Rapallo, Sestri Levante, Monterosso, La Spezia Centrale, Forte dei Marmi, Viareggio, Pisa, Livorno, Campiglia Marittima, Grosseto, Orbetello, Capalbio e Civitavecchia). Disponibili anche due nuovi collegamenti in Frecciarossa fra Milano e Ancona (fermate a Bologna, Rimini, Riccione, Pesaro).

Inoltre, 40 treni al giorno porteranno i turisti verso la costa adriatica. In particolare, sono previsti nuovi collegamenti da Firenze per la Puglia e da Bolzano verso Ancona: due Frecciarossa nel weekend Bolzano-Ancona (fermate a Trento, Rovereto, Verona, Bologna, Rimini, Riccione, Cattolica, Pesaro e Senigallia) e due Frecciargento, disponibili tutti i giorni, sulla Firenze-Roma-Puglia (fermate a Roma Tiburtina, Roma Termini, Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Bari, Monopoli, Ostuni, Brindisi e Lecce).

In Puglia, con Salento Link e Trulli Link (nate dalla partnership fra Trenitalia e Ferrovie del Sud Est), è possibile raggiungere Salento e Valle d’Itria. Previsti collegamenti da Lecce verso Gallipoli, Gagliano Leuca e Otranto (San Foca, Roca, Torre dell’Orso, Sant’Andrea, Laghi Alimini, Torre Santo Stefano), e da Bari verso la Valle D’Itria (Alberobello, Locorotondo, Martina Franca, Turi e Putignano).

Le più belle località di mare possono essere raggiunte anche con i treni regionali di Trenitalia grazie ai 700 collegamenti al giorno in tutta la Penisola.

Vacanze fra natura, relax e cultura: collegamenti per montagna, colline, borghi e città d’arte d’Italia
Con l’orario estivo di Trenitalia aumentano i collegamenti con Valle d’Aosta, Trentino Alto-Adige e Lago di Garda, per trascorrere una vacanza immersi nella natura e in completo relax. In particolare, due nuovi collegamenti con Frecciarossa uniranno nel weekend Milano e Bolzano con orari pensati per le esigenze dei turisti (fermate a Brescia, Peschiera del Garda, Verona, Rovereto, Trento e Ora), aggiungendosi ai due già previsti da lunedì a venerdì. Inoltre, da domenica 14 giugno e per tutto il periodo estivo saranno attivi di sabato e domenica due nuovi collegamenti fra Venezia e Bolzano (fermate a Mestre, Padova, Vicenza, Verona, Rovereto e Trento).

Dal 14 giugno, il collegamento Napoli – Torino sarà prolungato nel weekend (venerdì, sabato e domenica) fino a Bardonecchia, con fermata a Oulx.

Attivi anche i collegamenti con FRECCIALink per visitare le Valli incontaminate e le località più gettonate del Nord Italia, come Madonna di Campiglio, Cortina d’Ampezzo, la Val Gardena, la Val di Fassa e la Val di Fiemme. Visitare Cortina sarà possibile anche grazie alla soluzione intermodale treno regionale+bus: da domenica 14 giugno saranno, infatti, attivi 18 collegamenti bus per la nota località delle Dolomiti.

Vacanze fra natura, relax e cultura anche nel Sud della Toscana, in Val d’Orcia, sulle colline del Chianti senese e lungo la Via Francigena. Ogni giorno due nuovi collegamenti diretti con Frecciarossa da e per Chiusi-Chianciano Terme fermeranno a Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze, Napoli e Salerno. Per la prima volta il Frecciarossa arriva a Frosinone e Cassino, con collegamenti diretti da e per Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Grazie al nuovo collegamento, turisti italiani e stranieri possono scoprire le bellezze della Ciociaria, come i Monti Simbruini, le Grotte di Pastena, l’Abbazia di Montecassino, l’Acropoli di Alatri e la cascata di Isola del Liri.

Intermodalità: collegamenti con porti e aeroporti
Scegliendo i treni regionali sarà possibile raggiungere direttamente o con integrazione treno+bus 13 aeroporti e 10 porti in tutta Italia.

Collegamenti diretti per gli aeroporti di Trieste, Roma Fiumicino, Cagliari Elmas, Palermo Punta Raisi e Ancona Falconara e per i porti di Messina Marittima, Piombino Marittima, Genova, Villa San Giovanni, Cagliari, Golfo Aranci, Salerno, Termoli e il Terminal Crociere di Venezia.

La soluzione intermodale treno+bus permette di raggiungere facilmente e senza necessità di usare l’auto privata gli aeroporti di Treviso, Pisa, Roma Ciampino, Lamezia Terme, Napoli, Verona, Olbia e Alghero e i porti di Civitavecchia e Napoli.

Le più belle mete turistiche da raggiungere con i treni regionali e le soluzioni intermodali treno+bus
Servizi speciali con linee estive dedicate anche per i treni regionali verso le mete turistiche più amate in tutta Italia: Romagna Line (24 collegamenti già attivi); Marche Line (2 collegamenti nel weekend a partire da venerdì 3 luglio); Trasimeno Line (10 collegamenti a partire da venerdì 3 luglio); Trabocchi Line (20 collegamenti a partire da domenica 14 giugno); Cilento Line (39 collegamenti da domenica 14 giugno); Tropea Line (24 collegamenti da domenica 14 giugno); e Cefalù Line (39 collegamenti da domenica 14 giugno).

Inoltre, grazie alle soluzioni intermodali treno regionale+bus del Gruppo FS Italiane, sarà possibile visitare Assisi, Jesolo, Castel Gandolfo, Pompei e la Valle dei Trulli e raggiungere il Conero, la Costiera amalfitana, il Cilento e il Salento.

In particolare, sono già attivi 49 collegamenti per Assisi, sei per Castel Gandolfo e 30 per Pompei. Attivi, da domenica 14 giugno, 27 collegamenti per il Conero e, da mercoledì 24 giugno, 10 collegamenti per la Costiera amalfitana. Da domenica 28 giugno, partiranno 16 collegamenti con Trulli Link e 23 con Salento Link. Infine, da sabato 4 luglio, a disposizione dei viaggiatori 10 corse per Jesolo e 42 per il Cilento.

Con i treni regionali, le persone possono raggiungere anche 500 città d’arte e oltre 200 destinazioni suggerite dai Travelbook di Trenitalia fra spiagge, borghi, giardini, siti UNESCO, parchi, località di montagna e luoghi termali. Novità del 2020, i volumi dedicati a 20 percorsi ciclabili e 20 santuari da raggiungere comodamente in treno.

Tariffe speciali
A chi sceglie di restare in Italia e trascorrere le proprie vacanze alla scoperta del territorio nazionale, Trenitalia riserva offerte dedicate per spostarsi a bordo di Frecce, InterCity e treni regionali. Per i viaggi programmati nell’estate 2020, sono, infatti, disponibili tariffe speciali e riduzioni. Per viaggiare senza limitazioni su tutti i treni regionali e in ogni destinazione, fra le 12 del venerdì e le 12 del lunedì, da mercoledì 24 giugno è possibile acquistare un unico biglietto a 49 euro per quattro weekend o a 149 euro per tutti i weekend. Sempre da mercoledì 24 giugno e per tutta l’estate 2020, i bambini e i ragazzi fino a 15 anni viaggiano gratis sui treni regionali.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *