Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio

In Versilia per ritrovare il benessere

Con la Primavera torna la voglia di dedicarsi al proprio benessere e il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio propone ai suoi ospiti il pacchetto Addio Stress. Il pacchetto combina tre tipi di trattamenti per rigenerare il corpo, la pelle del viso e la mente. Il consiglio è quello di abbinare tutto ciò ad un po’ di attività fisica a basso impatto immersi nella natura, e dunque dedicarsi alle passeggiate o al trekking. La zona di Camaiore, a breve distanza da Viareggio, offre oltre quindici percorsi adatti ad appassionati e non.
Il Pacchetto Addio Stress comprende: una o più Notti per due persone in camera doppia; accesso alla piscina panoramica riscaldata a 36°C; accesso alla SPA (Sauna, Bagno Turco, Percorso Kneipp, Docce Emozionali e Zona Relax) su prenotazione e per un massimo di 50 minuti; colazione a Buffet; benvenuto in camera all’arrivo; trattamento Addio Stress: gesti ritmati e stimolanti avvolgono tutto il corpo per una pausa di rigenerazione intensa e trattamento viso beautè express con maschera idratante e massaggio rigenerante al viso. Inoltre, Percorso Thermarium per un rilassamento totale. Durata: 2h (uno a persona); utilizzo area fitness; connessione Wi-Fi gratuita per l’intero soggiorno. Prezzo a partire da 198 Euro a persona Valido fino al 31 dicembre 2018.
I percorsi di Camaiore Antiqua Quindici percorsi ad anello che attraversano le bellezze della zona di Camaiore sono l’antidoto perfetto allo stress da città. Si tratta dei percorsi storici di Camaiore Antiqua, riqualificati e attrezzati, tutti forniti di cartelli divulgativi che aiutano a vivere appieno l’esperienza del cammino in un territorio così vario. Il cammino infatti, qualunque sia il percorso prescelto, è un alternarsi di tratti panoramici mozzafiato (la costante di tutti i percorsi è la natura tipica della Versilia, che spazia dal mare alle Alpi Apuane), attrazioni culturali e zone di relax.
Sui quindici anelli si trovano importanti aree archeologiche come la grotta preistorica del Tambugione o quelle della Penna e dell’Onda, ma anche resti romani ed etruschi come la Fattoria dell’Acquarella a Capezzano. Una tappa consigliata è quella della ferriera dei fratelli Barsi, sempre pronti ad accogliere chiunque voglia scoprire il luogo dove da generazioni si forgia il ferro.
Tanti e caratteristici sono inoltre i borghi medievali disseminati lungo il percorso: Montebello, Santa Lucia, Lombrici, Peralla e molti altri, tutti sorti da prima dell’anno mille al diciannovesimo secolo.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *