siena

Siena scopre la “scienza dell’impossibile”

Sabato 29 settembre prenderà il via un nuovo ciclo di appuntamenti organizzati dall’Associazione Archeosofica di Siena: Siena scopre la “scienza dell’impossibile”. Cinque incontri, ad ingresso gratuito, porteranno alla scoperta di temi che da sempre hanno affascinato l’uomo per il loro linguaggio allegorico e interiore. Gli appuntamenti avranno luogo ogni sabato alle ore 18.00 (ad eccezione del quarto in programma per domenica 21 ottobre alle ore 16.30), presso la sede di Siena in via Banchi di Sopra 72.
La parola alchimia suggerisce immagini filmiche di alambicchi e vecchi stregoni chini su libri e pentole bollenti, intenti a trasformare il piombo in oro: di fatto seppure misteriosa, sin dall’antichità l’alchimia era una scienza che si occupava di “medicamenti” sia per la salute fisica che per quella spirituale. Una “scienza dell’impossibile” anche nella forma spesso affidata a un linguaggio criptato fatto di uno spiccato simbolismo.
Ecco allora che un gruppo di giovani studiosi condurrà il pubblico attraverso la storia, il linguaggio degli alchimisti, la loro missione svelando come, dietro una serie di particolari allegorie, si celi un vero e proprio lavoro interiore per arrivare alla pietra filosofale.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *