Fiera di Sant Orso

La millenaria Fiera di Sant’Orso

Legno intagliato, lavorazioni in pietra, tessitura del drap, ricamo dei merletti, e lavori in ferro battuto alla Fiera di Sant’Orso in Valle d’Aosta. L’evento, giunto alle sua 1018° edizione, prenderà il via il 27 gennaio con l’apertura dello storico “Atelier” in piazza Chanoux, il luogo dove la maestria degli artisti locali incontra la materia grezza per renderla un oggetto unico. Qui gli artigiani professionisti si riuniscono per esporre ai visitatori le loro opere e per raccontare ai curiosi le tecniche di produzione tramandate di padre in figlio.
In Piazza Plouves ci sarà il padiglione enogastronomico con i produttori agroalimentari locali. Un’occasione per assaporare ancor prima dei giorni di festa le principali specialità valdostane, dalla Fontina al Jambon de Bosses fino al Lardo d’Arnad.
La Fiera di Sant’Orso è la festa più antica e celebre di tutta la regione. Si narra, infatti, che già nel medioevo la manifestazione si svolgesse nel Borgo di Aosta, nell’area circostante la Collegiata di Sant’Orso dove – leggenda vuole – fosse proprio il Santo a distribuire ai poveri indumenti e i sabot, tipiche calzature in legno ancora acquistabili in fiera. Oggi come allora, la Fiera di Sant’Orso vive tra tradizione e mito nelle mani e nelle menti degli artigiani.
Tra pezzi unici ed oggetti tradizionali la giornata scorre velocemente verso la sera, quando l’attesissima Veillà si appresta ad animare la notte tra il 30 e il 31 gennaio. La notte bianca per eccellenza trasforma come d’incanto il centro di Aosta e risveglia il ricordo antico delle serate gelide trascorse davanti ad un camino. La musica risuona lungo le antiche vie della città e i gruppi folkloristici più rinomati si riuniscono per intrattenere e divertire turisti e valdostani finché i raggi del sole filtrano sulla città gelata e annunciano l’inizio di un nuovo giorno.

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *