Gnam! Festival Europeo del Cibo di Strada

Gnam! Festival Europeo del Cibo di Strada

Dall’11 al 14 maggio torna a Roma, in viale Oceania presso il laghetto dell’Eur, Gnam! – il Festival Europeo del Cibo di Strada, che si propone di valorizzare la conoscenza delle tradizioni alimentari come elementi culturali ed etnici, puntando sulla bio-diversità e la genuinità dei prodotti agro-alimentari tipici.
Protagonisti indiscussi di Gnam!, i prodotti tipici regionali più buoni, dal Sud al Nord Italia, con un’area dedicata anche alle eccellenze culinarie internazionali. Ospite d’onore sarà la famosa amatriciana di Ma-Trù, storica trattoria di Amatrice distrutta dal terremoto. Un patrimonio del territorio laziale a cui Gnam! ha voluto dedicare un importante spazio di solidarietà. Il titolare do Ma-trù, Daniele Bonanni, e altri suoi colleghi di Amatrice aderenti al progetto “Amatriciana Solidale” saranno ospitati gratuitamente per offrire a tutti i visitatori la possibilità di assaggiare la prestigiosa amatriciana che tanti ammiratori ha conquistato in passato. Un tesoro del nostro territorio tristemente perduto ma tutt’altro che dimenticato.

I prodotti tipici
Dalla Sicilia i famosi pane e panelle, pane ca’ meusa, e i cannoli preparati sul posto con la ricotta fresca, gli arancini di vario tipo. Il peperoncino è il protagonista assoluto dello stand della Calabria dove la ‘nduia fa il suo gioco di diversi panini assieme al tartufo della Sila e la crema di cipolle di Tropea. Panzerotti caldi dalla Puglia, pasticciotti e le strepitose bombette sulla brace, tradizione della macelleria locale si accompagneranno a riso patate e cozze da asporto. Dalla Basilicata i panini con la salciccia e peperoni cruschi, mentre la Campania avrà al suo stand la gustosa e ricca mozzarella di bufala, ma anche i dolci tipici della pasticceria napoletana dal babà, alla pastiera, alla sfogliatella. Dal centro Italia arrosticini abruzzesi e olive ascolane, mentre il Molise presenta il caciocavallo impiccato.  La carne di chianina è protagonista con gli hamburger anche per piccoli (il cittino è memorabile), ma dalla Toscana sarà possibile assaggiare anche il famoso lampredotto fatto a dovere. Lo gnocco fritto con gli affettati emiliani dop è da assaggiare, condito da una simpatia irresistibile dello chef che lo prepara e non vuole condividere con nessuno la ricetta segreta della nonna.
Roma celebra il più semplice e gustoso dei pranzi Pizza e Mortazza. Per il Lazio torna dopo il grande successo avuto a ottobre, l’Amatriciana Solidale. Imperdibile la carbonara on the road dell’Apecarbonara cucinata con appositi spaghetti 90 trafilati al bronzo a cottura rapida. Inoltre durante la manifestazione l’associazione cuochi di Roma della F.I.C (Federazione Italiana Cuochi) si esibirà con diversi show cooking di piatti tipici romaneschi.

Le eccellenze internazionali
Ma venire allo Gnam! significa anche fare un suggestivo viaggio nelle altre culture. Nell’isola internazionale, infatti, saranno presenti una churrascaria brasiliana in cui gustare la picanha arrostita, e a seguire specialità messicane come tacos e burritos, mentre dalla Spagna arrivano paella e tapas innaffiate da sangria. Si continua tra le spade infilzate di carni, per l’asado argentino, mentre dal Venezuela arriva il churro e le arepas. Nello stand Ungheria si potranno gustare i dolci kurtoskalacs. Infine specialità greche, la moussaka, il gyros pita, il souvlaki.

Spazio al gusto e al divertimento
Per questa edizione la piazza alla fine del percorso presenta una novità: giostra dei cavalli per i bambini, area divertimento con tavoli da ping pong, biliardini, e tiro a segno.

Gli orari

  • Giovedì 18.00 (inaugurazione) – 24.00
  •  Venerdì 11.00 – 24.00
  • Sabato 11.00 – 24.00
  • Domenica 11.00 – 24.00
Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *