Castello aragonese

“Estate! La nuova stagione dei Campi Flegrei”

La rassegna «Estate! La nuova stagione dei Campi Flegrei» offre occasioni uniche per visitare il Castello aragonese, con l’apertura speciale delle prigioni, le Terme di Baia e gli Scavi di Cuma. Si parte sabato 1 settembre con “Il Castello di Baia e la Fortezza del Tempo”: il gruppo Timeline Napoli farà visitare l’antica fortezza, il museo archeologico dei Campi Flegrei e in via straordinaria le prigioni e la cappella cinquecentesca dedicata alla Madonna del Pilar. Appuntamento aale ore 10 presso il Castello di Baia, via Castello 39, Bacoli (Na).
A Cuma poi, sabato 1 settembre, nell’ambito delle celebrazioni della terza edizione della Lampadoforia (organizzata dall’associazione Onlus “I Sedili di Napoli”) la testata online “Il Vaporetto” propone una visita guidata con la guida Enzo Di Paoli, con teatralizzazioni in abiti storici ed accensione della fiaccola olimpica sull’acropoli cumana. Appuntamento alle ore 14:45, Scavi Di Cuma, Via Monte di Cuma,1-Pozzuoli.
Domenica 2 settembre appuntamento con Legambiente Città Flegrea per un nuovo doppio percorso Archaeosensorial (10:30; 15:30): una passeggiata alla riscoperta dei sensi, della storia e della natura presso le Terme Romane di Baia. Gli educatori ambientali del circolo guideranno i visitatori in un percorso alla scoperta dell’antica Baia, delle sue terme, delle sue ville e dello splendido scenario ambientale e paesaggistico della macchia Mediterranea. Al termine dell’attività si svolgeranno alcuni giochi sensoriali per conoscere le spezie e le proprietà benefiche delle piante. Le famiglie con i bambini saranno accompagnate in una visita su misura al termine della quale si svolgerà un laboratorio volto al riconoscimento delle spezie, e delle attività ludiche con cruciverba archeologici.
Nell’area archeologica di Cuma, domenica alle ore 11 c’è lo spettacolo itinerante “Nostos”  tratto dal testo di Francesco Escalona, Giallo Tufo.  A cura dell’Associazione Lo Sguardo che Trasforma e l’Associazione Gente Green, rientra nell’ambito della rassegna “Premonizioni 2018”. Teatralizzazione del paesaggio con la regia di Guido Liotti e in collaborazione con Landart Campi Flegrei.
Per i più bambini, ancora domenica 2 settembre, c’è il laboratorio di scavo “Il Piccolo Archeologo”, proposto dal Gruppo archeologico Campi Flegrei: sarà possibile vedere dal vivo l’attività dei ricercatori e trasformarsi per un pomeriggio in piccoli esperti. Ore 16, Scavi di Cuma.
(Si ricorda che domenica 2 settembre torna l’apertura gratuita dell’Anfiteatro Flavio, delle Terme di Baia, degli Scavi di Cuma (dalle 9 alle 18:30, ultimo ingresso 17:30) e del Castello di Baia – Museo archeologico dei Campi Flegrei (dalle 9 alle 14:20, ultimo ingresso 13:30).
Inoltre si ricorda che al Castello è in corso la mostra fotografica Statuae Vivae – Fotografie di Sergio Visciano, allestita all’interno degli spazi museali (dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 14:20 (ultimo ingresso ore 13:30).
Lunedì 3 settembre, infine, sarà presentato Efestoval – Festival dei Vulcani al Parco Cerillo (Bacoli-Napoli) alle ore 17, con la partecipazione del direttore del Parco archeologico dei Campi Flegri, Paolo Giulierini. La rassegna teatrale, diretta da Mimmo Borrelli, da quest’anno si avvale della collaborazione del PaFleg e terrà due spettacoli all’interno dei siti archeologici: il 5 settembre, Malacrescita, presso l’area archeologica di Cuma, e l’8 settembre La Bicicletta Rossa presso il Castello di Baia.

Per tutte le informazioni e per la prenotazione (che è obbligatoria) si rimanda al sito www.efestoval.it

Condividi...Email this to someone

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *